BEST PRACTICE 2: REGOLE DEL FILTRO BASATE SULLE

Nella seconda parte della nostra serie di blog discuteremo di una regola di filtro all'interno di ChannelPilot basata sulle dimensioni del prodotto e su come evitare di generare costi di clic non necessari da siti di confronto dei prezzi come Google Shopping.

Questo è particolarmente adatto per marchi e siti Web online nel settore della moda.

Con questo filtro, i prodotti che vengono automaticamente esclusi. Il motivo principale dietro questo è a causa delle dimensioni che stanno cercando.

Ad esempio, un'azienda può offrire un capo che l'utente finale trova su un motore di shopping comparativo. L'utente finale fa clic sull'annuncio e viene indirizzato alla pagina del prodotto. Dopo aver notato che il prodotto non è disponibile nella dimensione desiderata, l'utente finale lascia il sito Web e la transizione non ha luogo. Questo risultato è stato cliccato, il che ha comportato costi di marketing.

Questa domanda può essere presentata nel contesto di una domanda pilota, che può essere soggetta a una presunzione di approvazione.

Per creare il filtro, vai prima alla voce di menu "Shop Manager" in ChannelPilot e seleziona "Imposta filtro". Fai clic su "Aggiungi filtro" e seleziona "Crea filtro personalizzato" per creare la regola in base ai dati esistenti. Tieni presente che tutte le dimensioni del prodotto devono essere rese disponibili nel feed del prodotto.

Nel seguente esempio, abbiamo un esempio di una regola di dimensione:

Nel primo passaggio, utilizzeremo i campi di dati che abbiamo creato nella parte 1 di questa serie di blog in relazione all'ottimizzazione del titolo del prodotto. Usando questo come base, possiamo costruire la regola del filtro in base alle dimensioni disponibili dei prodotti.

In questo esempio, riceviamo lo stock e la data della dimensione disponibile dal feed. I dati relativi alle dimensioni del prodotto sono separati da una virgola. ChannelPilot utilizza il numero di virgole per determinare quante diverse dimensioni sono disponibili nel feed. Tre dimensioni sono separate da due virgole (S, L, XL) e due dimensioni sono separate da una virgola (8, 10). In questo modo, i prodotti possono essere elencati in base al numero di dimensioni disponibili. In questo caso sono disponibili tre diverse dimensioni. 

Altri prodotti con livelli di scorte inferiori sono esclusi di conseguenza e non vengono più utilizzati in questa campagna. Ciò riduce il numero di clic sprecati, riducendo così i costi.

Questa semplice regola fornisce la base per ulteriori azioni. Il prossimo passo è dare un'occhiata più da vicino al feed di dati di prodotto dell'azienda. Alcuni articoli che sono disponibili solo in una taglia ("Taglia unica"), come alcuni orologi o cappelli, dovrebbero essere esclusi da questa regola (vedere la prima riga nello screenshot). In questo esempio abbiamo anche escluso i prodotti della categoria "Scarpe" che hanno tre o meno taglie disponibili (vedere la riga 2,3 nello screenshot). Abbiamo modificato la nostra formula di conseguenza in modo che siano disponibili almeno quattro dimensioni (tre virgole) per questa campagna.

 Nelle prossime righe vorremmo aggiungere eccezioni per le taglie più comuni sia per le donne che per gli uomini (vedere la riga 4, 9 nello screenshot). Di conseguenza, i prodotti con almeno una delle taglie più popolari per donna (S, M, 8, 10) e uomo (M, L, 38, 40) saranno ancora elencati, nonostante siano disponibili solo due taglie . 

Utilizzando "etichette personalizzate" possiamo estendere questa semplice regola con un sistema a punti.

Questo sarà spiegato nel prossimo post di questa serie.

Torna indietro